Tracciare il coltello a lama fissa

Sostieni il progetto. Condividi!

Come tracciare il coltello nelle sue varie fasi e rendere il lavoro più semplice e ripetibile, dalla scontornatura, alla mezzeria e i fori di fissaggio del manico.

Tracciare il coltello

Quando si deve realizzare un coltello bisogna avere le idee chiare sulla forma da eseguire, sulla bisellatura, come fissare la guardia, come fissare il manico,  se a codolo nascosto, o un codolo rastremato, ecc.

Mi ricordo le prime volte che ho fatto un coltello che facevo delle sagome molto improvvisate e tutto sommato venivano bene, ma avere già un disegno del coltello dettagliato è fondamentale, anzi ti dirò di più, più dettagliato è meglio è, scusa il gioco di parole (questo è un suggerimento di un maestro del CIC). Leggi tutto “Tracciare il coltello a lama fissa”

Acciaio Ma5mv

Sostieni il progetto. Condividi!

L’acciaio che non è più di moda e che ha in realtà caratteristiche che lo rendono uno dei migliori acciai in alcuni campi di applicazione in rapporto a costo/prestazioni, scopriamo di più.

Ma5m anche chiamato 420C è un acciaio inossidabile martensitico molto resistente alla corrosione/ossidazione e al calore ed è largamente impiegato in coltelleria di qualità e nella coltelleria industriale.

Ma5m è anche utilizzato per la costruzione di strumenti chirurgici e odontotecnici e per costruire particolari soggetti ad usura. Leggi tutto “Acciaio Ma5mv”


Bosch PBD 40 il trapano a colonna per knifemaker

Sostieni il progetto. Condividi!

Uno degli utensili che ti servono per fare i coltelli oltre che la levigatrice è un buon trapano a colonna ed è un utensile che non può mancare nel tuo laboratorio da maker.

In commercio c’è ne sono tantissimi ma un trapano che ti voglio consigliare è il trapano a colonna da banco della Bosch PBD 40 che è uno strumento ottimo per un laboratorio da knifemaker.

L’ho provato nel laboratorio di un mio amico e l’ho trovato davvero funzionale e visto che il mio è il classico trapano da bricolage made in china da 350W ho deciso dopo averlo testato di farmi un regalo e di ordinarlo per il mio laboratorio.

Durante il test ho provato diverse caratteristiche del trapano, oltre che la foratura, il bloccaggio del pezzo, una semplice fresature tramite una morsa a croce, la velocità del cambio punta, ecc.

Certo ci sono trapani che hanno un livello di precisione ancora maggiore di questo soprattutto per chi fa coltelli chiudibili ma anche con costi che soprattutto per chi inizia non sono così accessibili ed è meglio investirli in una levigatrice o in un forno da tempra. Leggi tutto “Bosch PBD 40 il trapano a colonna per knifemaker”

I perni a mosaico (Mosaic Pin)

Sostieni il progetto. Condividi!

Uno degli elementi decorativi  e di fissaggio del coltello sono i pin a mosaico (mosaic pin).

C’è ne sono di diversi diametro da 4mm , 6mm, 8mm , 10mm e con vari disegni geometrici da quelli più semplici a quelli più complessi o con forme varie e riempiti con resine bi componenti di diversi colori.

E’ un elemento che va previsto quando si esegue il disegno del proprio coltello.

Il materiale comunemente usato è l’ottone ma ci sono anche in acciaio o un mix dei due materiali per usare anche i cromatismi dei metalli.

Il prezzo varia a seconda della complessità del disegno, il diametro e la lunghezza. Leggi tutto “I perni a mosaico (Mosaic Pin)”

Quali sono i nastri migliori per la tua levigatrice

Sostieni il progetto. Condividi!

Te lo voglio dire sin dalla prima riga, non esiste una risposta perchè sarebbe come chiedere quale è il miglior acciaio.

Vorrei che ci fosse una risposta così eviterei di buttare i soldi quando provo dei nastri diversi che magari sono dei buoni nastri ma non per quello che cerco io, per il modo in cui asporta il metallo o il legno, ecc.

Compongono la categoria Abrasivi Flessibili le tele abrasive, le carte abrasive, i film abrasivi e gli articoli in tessuto non tessuto. Leggi tutto “Quali sono i nastri migliori per la tua levigatrice”

Tabella di comparazione delle granulometrie

Sostieni il progetto. Condividi!

L’uniformità e le dimensioni di un granulo abrasivo, sono assicurati da procedimenti di controllo tecnicamente precisi in modo da assicurare ai pezzi lavorati una levigatura economica, efficace, uniforme e il più perfetta possibile.

L’identificazione della grandezza dei granuli abrasivi, si basa sul numero delle maglie presenti in un pollice quadrato di un setaccio attraverso cui passano i granuli delle diverse dimensioni.

I setacci disposti in serie, vibrando, permettono il passaggio dei granuli dai piu sottili (grana 220/240) ai più grossi (grana 16). Leggi tutto “Tabella di comparazione delle granulometrie”

Gli abrasivi tridimensionali 3D

Sostieni il progetto. Condividi!


I nastri abrasivi tridimensionali (no tessuti) sono costituiti da filamenti di nylon non tessuti, sui quali sono stati incollati dei granuli abrasivi.

Sono presenti sul mercato con vari nomi, registrati dalle casa produttrici:

  • BEAR TEX ,
  • SURFACE CONDITIONING,
  • SCOTCH-BRITE,
  • ecc.

I granuli abrasivi variano per tipo di materiale usato e per le dimensioni a seconda dell’utilizzo. Leggi tutto “Gli abrasivi tridimensionali 3D”

Fornitori di materiali ed attrezzature per la costruzione di coltelli artigianali

Sostieni il progetto. Condividi!

 

Una delle prime domande che ci si pone quando si vuole provare a farsi da soli un coltello è dove acquistare  il materiale.

All’inizio ci si aggiusta con una barra di acciaio recuperata in cantina o in un vecchio magazzino ma poi iniziano a nascere delle altre esigenze.

Fortunatamente oggi tramite internet puoi raggiungere un sacco di negozi online di fornitori specializzati in materiali per Knifemaker da quello fornito di acciai, ai materiali per il manico, ai pin, al pellame per i foderi, ecc.

Questo ti permette oltre che avere una vasta scelta di materiali e di poter comprare non solo in Italia ma anche in Europa e negli Stati Uniti anche se chiaramente i tempi e i costi di spedizione sono notevoli. Leggi tutto “Fornitori di materiali ed attrezzature per la costruzione di coltelli artigianali”