Tipologie di bisellatura

Sostieni il progetto. Condividi!

Dopo la forma del coltello (scontornatura) una delle parti che un maker si trova ad affrontare e che è una parte che contraddistingue il coltello è la bisellatura.

La bisellatura del coltello è anche una delle parti del coltello tra le più difficili da realizzare.

I biselli (grind) sono le rastremazioni trasversali ed uniformi eseguite lungo il piatto della lama che modificandolo con forme che andremo a vedere vanno a creare incrociando i piani fino a formare il tagliente (micro filo o semplicemente filo) o come vedrai su alcune tipologie di lama direttamente il filo.

La bisellatura soprattutto quando è da entrambi i lati è per i maker una sfida importante perchè l’obiettivo è renderla perfettamente simmetrica in ogni sua parta, dal ricasso, alla spalla, al piatto della lama, sino alla curvatura della punta, ecc.

Un appassionato di lame generalmente nota la profondità, la definizione e la regolarità dei biselli ad indicazione della buona realizzazione del coltello.

Anche in questo caso accenneremo alle tipologie classiche più diffuse, tenendo a mente che oggi esistono numerose variante e combinazioni.

Tipologie di bisellatura:

01 – Senza Bisellatura – No Grind
02 – Full Flat Grind with secondary bevel
03 – Convex Grind
04 – Hollow Grind
05 – Full Hollow Grind
06 – Saber Grind o V(Flat) Ground o Taper Grind
07 – Zero Grind
08 – Chisel Grind
09 – Chisel With Back Bevel
10 – Hamaguri-ba o Chisel with Urasuki
11 – Asimmetrical Semi Convex
12 – Asymmetrical V (Flat)
13 – Zero Grind Saber – Scandi
14 – Chisel Grind
15 – Conpound (Double) Bevel
16 – Concave Hollow Grind
17 – Swedge
18 – Razor
19 – Centerline Grinde
20 – Traditional Japanese

Alcune considerazione sulle bisellature principali e le loro caratteristiche

No bisellatra / No grinding

Si tratta di una non bisellatura usata sui coltelli in alluminio da training economici.
Oggi su alcuni modelli di coltelli da training gli viene abbozzata una bisellatura leggera per dare più la parvenza di coltello vero ma il finto filo deve rimanere sempre molto “spesso” perchè comunque si tratta anche se di alluminio di una barra metallica che può comunque fare danni.

Biselli piani Sabre (Sabre Grind, flat saber grind, V Grind)

È una delle tipologie di bisellatura su lama tra le più diffuse;

si tratta di una lama a biselli piani che si estendono approssimativamente dall’asse centrale della lama fino al tagliente.

Questa bisellatura mantiene uno spessore pieno per una porzione estesa della lama, conferendone un’ottima robustezza.

Biselli piani (Full Flat Grind o Flat Grind)

Lama a biselli piani che si estendono dal dorso della lama fino al tagliente.

Sono caratterizzati dall’affusolatura della lama dalla parte dorsale in giù fino al filo.

Con una forma a “V”.

Questa configurazione riduce la sezione della lama aumentando le penetrazione nei materiali durante le operazioni di taglio e diminuisce il peso complessivo della lama.

Bisello piano Scandinavo (Zero Saber grind, Scandinavian o Scandi grind)

Simile a quello piano Saber (Sabre grind), con la differenza che i piani del bisello scandinavo si incontrano a formare direttamente il filo.

Questa configurazione, tipica dei coltelli nordici, conferisce alla lama un’ottima capacità di taglio e penetrazione nei materiali.

Bisello piano a Zero (Zero grind)

Simile alla biselatura piana (Full flat grind), con la differenza che i piani del bisello che partono dal dorso si incontrano a formare direttamente il filo, quindi non c’è il microfilo.

Non è qualcosa che mi piace molto su un coltello.

Biselli concavi (Hollow grind o concave grind)

Hollow Grind o Concave Grind (Bisello Concavo)

Lama con biselli realizzati con raggio di curvatura concavo.

Le lame con bisello concavo hanno un filo sottile che continua verso l’alto, ed è
prodotto su ambo i lati della lama.

I biselli possono estendersi per l’intera larghezza della lama (full hollow grind) o solo per una parte della sua larghezza (come in figura).

Questo genere di lame sono indicate per impieghi che richiedono una capacità di taglio superiore (è la configurazione di lama tipica dei rasoi a mano libera, ad esempio).

Siccome il filo è relativamente sottile, c’è pochissimo trascinamento quando si taglia, quindi il coltello è più tagliente, ma manterrà il filo per meno tempo.

Ha una estetica che ne impreziosisce la lama.

Semi-Hollow Grind (Bisello Semi -Concavo)

E’ una via di mezzo tra il bisello concavo ed il bisello convesso, creando un un equilibrio tra un filo molto tagliente e resistenza complessiva..

Biselli convessi (Convex Grind, Hamamguri, Clamshell, Applesee, o Moran Grind)

Lama con biselli realizzati con raggio di curvatura convesso che va a formare direttamente il filo.

Praticamente il contrario del bisello concavo, in questo caso la curva del bisello disegna un arco verso l’esterno e non verso l’interno.

Usato perlopiù su coltelli da lavoro o Bowie.

E’un tipo di struttura che conferisce notevole robustezza alla lama e anche al filo, ed è indicata per impieghi gravosi dello strumento.

Bisello a scalpello o singolo (chisel grind o single-bevel grind)

In questa configurazione la lama è bisellata solo da un lato.

Il bisello del lato lavorato è piano e può avere un micro filo o non averlo. Usata spesso negli scalpelli ma non solo.

L’angolo può variare in base alla capacità di taglio che si vuole ottenere e la robustezza della lama.

Conclusioni

Anche in questo caso è fondamentale valutare l’impiego di destinazione del coltello o dell’attrezzo, anche se molto spesso la scelta è legata alla capacità e al gusto del maker.

Personalmente ritengo che la bisellatura conncava sia esteticamente più bella da vedere su coltelli di un certo gusto estetico.

Se si cerca la robustezza a parte quella convessa che viene infatti spesso usato nelle accette, quella piana è una ottima bisellatura.

Se sei un maker divertiti a provarle e sperimentarle ma credo che la scelta deve sempre essere legata al tipo di impiego per cui il tuo coltello viene costruito.

Buona bisellatura!
Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *